venerdì, agosto 02, 2013

La farina Manitoba ed il Pane.


Farina Manitoba e Pane- Shabby&CountryLife.blogspot.it

Un rito che amo e che ci accompagna anno dopo anno ormai, mese dopo mese sempre...
Il pane.
E' decisamente diventata un'abitudine a cui non sappiamo rinunciare.
A volte capita di dover prendere del pane comprato ma ammetto che sento una grande differenza di sapore.
Non solo , l'avrete notato facilmente, il pane fatto in casa dura molto molto più a lungo di quello comprato che inspiegabilmente appena aperto perde l'aroma ed anche il sapore oltre che la morbidezza.

Attratta dai prodotti bio e dalle farine non convenzionali, ho provato un bel pò di varianti! Amo il pane di farro ed anche quello di farina di mais per non parlare della farina integrale piena di pezzetti di crusca!
Ed il pane di semi di lino?
Uhm che buono!
Ma forse la farina che mi ha stupito di più  di recente è stata la Manitoba!

L'ho comprata per caso , non era stata affatto una cosa premeditata ma poi l'ho vista lì sullo scaffale e mi son fatta tentare dall'esperimento!

So che accendere il forno in questo periodo è una fatica e finora abbiamo vissuto di rendita .. ma adesso qualche panetto ci vuole proprio. Magari con l'aiuto del signor condizionatore se proprio è il caso!

Farina Manitoba e Pane- Shabby&CountryLife.blogspot.it


La farina manitoba è una farina di grano tenero (Triticum aestivum) 
del Nord America e di ottima qualità. 
"Manitoba" è la vasta provincia del Canada che prende il nome dalla tribù che l'abitava.

Per sopravvivere al meglio a quelle temperature rigide del nord ha sviluppato una "forza" tutta sua!! 

Viene definita infatti una farina "forte" per distinguerla da altre farine, più deboli.


 La "forza" (in inglese "strength") della farina dipende dal valore del coefficiente "W":
 più alto è il valore, più la farina è forte. 
Una farina debole ha un valore W inferiore a 170 mentre la manitoba ha un valore W superiore a 350.
Così attualmente si definiscono come Manitoba tutte le farine che hanno un W maggiore di 350.


Contiene una gran quantità di glutine che la rende non adatta a chi soffre di celiachia 
o intolleranza a questa proteina!

E' perfetta per tutti quei prodotti che hanno bisogno di lievitare!

E' utilizzata per la preparazione del Chapati 
e come base per il Seitan (detta anche carne dei vegani)

Nonostante sia perfetta per i prodotti da forno non può tuttavia essere utilizzata indiscriminatamente per tutti!

Si può usare per tutti i dolci che hanno bisogno di una lunga lievitazione naturale, 
per pizze e focacce, e può essere aggiunta a farine meno forti proprio per aumentarne la forza!
...Panettoni e Pandoro, Bignè, Torte alte (come la torta paradiso)
Cornetti etc...

E' anche interessante ricordare che può essere utilizzata solo con lievito naturale e non quello chimico che per antonomasia permette una lievitazione più breve ed in cottura.
In particolare ciò vale per i dolci che devono essere molto morbidi e soffici. 
Con una manitoba abbinata ad un lievito di tipo chimico otterremmo l'effetto opposto!

Devo dire però, che io non sapevo tutte queste cose quando l'ho comprata e provata.
Sapevo soltanto che era perfetta per la lievitazione e che rendeva il prodotto finito molto leggero.
Ora sarà che io non ho fatto un dolce ma il pane,
 sta di fatto che avevo in casa un lievito in bustina classico e quello ho usato!

Risultato?  Riuscito benissimo! Davvero sorprendente!

Ho utilizzato la ricetta del pane che ormai uso sempre (qui) e ho osservato tutto il procedere della lievitazione!
Basta guardare le foto giù in questo post per rendersi conto di come l'impasto quasi
 strabordasse dalla ciotola!!
Straordinario! Lievitazione perfetta ed altrettanto il sapore!

Il Pane è riuscito davvero morbido e leggero!!
C'era un profumino di miele (che io aggiungo all'impasto solitamente) che non vi dico!
Eravamo inebriati di piacevoli sensazioni!!
Se avete problemi di lievitazione , che a volte può esser davvero un terno all' lotto!, vi consiglio di provarla!!

Non sono bellissime queste pagnottone?! 
Non vien voglia di addentarle?!!


Farina Manitoba e Pane- Shabby&CountryLife.blogspot.it

Farina Manitoba e Pane- Shabby&CountryLife.blogspot.it


Farina Manitoba e Pane- Shabby&CountryLife.blogspot.it


Farina Manitoba e Pane- Shabby&CountryLife.blogspot.it
Have a lovely Summer !!

Stefy










[Info da Wikipedia, Sienzaesalute.blogosfere.it, Cibo360.it]

3 commenti:

  1. La Manitoba non manca mai nella mia dispensa, io l'ho scoperta quando ho cominciato a fare il pane, soprattutto quello senza impasto, è davvero fantastica!

    RispondiElimina
  2. cara, ormai per me esiste solo la manitoba....la uso sia per i dolci che per le pizze....e ti dirò la pizza che faccio io, modestamente, non ha uguali....davvero ora quando vado in pizzeria non riesco ad essere soddisfatta....non mi piace l'impasto, non mi piace la salsa....la mia sa di pomodoro fresco ed è una meraviglia...la manitoba non la cambio più con nessun altra farina al mondo (sai che esistono più varianti di manitoba? c'è una specifica per dolci....e l'altra che vada sia per dolci che pizze, sono emtrambe favolose) buona giornata cara!

    RispondiElimina
  3. Enjoy summer Darling.....lovely Breda!!!!......it is too hot here in Holland right now.....sitting in the shado with my iPad.....love Ria....x!

    RispondiElimina

Amo i vostri commenti!!!
Grazie di essere passati, Stef@

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...