venerdì, marzo 21, 2014

{ Inusuali rimedi per le piante ai tempi delle nonne }

Spring has sprung today!

Per la festa del papà mi sono svegliata col rintocco forte e deciso delle campane e nell'aria tersa riecheggiava la musica della banda del paese in lontananza.. L'ho cercata con gli occhi per un pò, nella speranza di vedere i musicisti passare di qui con i loro strumenti.. poi ho capito che avrebbero fatto il giro giusto solo poco prima casa mia..

Siamo a primavera e la terra molto argillosa del mio giardino chiede ristoro. Dopo gli ultimi lavori l'abbiamo ridotto un mezzo disastro! La parte dell'orticello e le sue connesse piantine richiamano la mia attenzione e le mie cure .. 
Dovrei fare un pò di pulizia, aggiungere terriccio nuovo e ricco, potare qua e là.. eliminare parti secche..

Primavera { Inusuali rimedi per le piante ai tempi delle nonne } - - shabby&countrylife.blogspot.it

Primavera { Inusuali rimedi per le piante ai tempi delle nonne } - - shabby&countrylife.blogspot.it
(All photos by me, don't use without my permission, thanks)
E' un periodo molto speciale questo per me dopo il romantico inverno buio e freddo dove tanto amo coccolarmi tra le pareti di casa gustandomi tutto il suo calore! Non c'è bisogno di controllare i vari meteo e informatori metereologici moderni per sapere che è primavera, perchè è facile accorgersene.. basta aprire tutti i sensi e restare completamente in ascolto! Un pò come facevano le nostre nonne semplicemente guardando il cielo, osservando il vento, guardando la luna la sera o il sole al tramonto.. o andando in giardino.



Tra le cose che amo di più è la scoperta sempre nuova di profumi e odori un pò dappertutto.. c'è qualcosa di speciale nel dedicare uno spazio tutto loro alle erbe aromatiche per me.
Ma ultimamente,e parlo di mesi, non stavo propriamente bene.. sapete quella sensazione di dover/voler fare molte cose ma come se poi il corpo non rispondesse ai comandi.. ecco.

Stanchezza cronica totalizzante.. mi pesava qualunque gesto o attività. Credo che parte della colpa fosse del caffè che mi era stato severamente vietato.. 
E' vero, ogni tanto, in alcuni periodi, tendo ad esagerare senza accorgermene.. ma tutto sommato eliminarlo completamente ha avuto l'effetto di peggiorare la situazione. Immaginate di non prendere assolutamente caffè per un mese e più, insieme a tutti vari tè e tisane ( di cui tra l'altro sono ghiotta) che contengono una qualche percentuale di teina o caffeina..  
Morale?Adesso che ho ripreso mi sento molto meglio.. che sensazione magnifica!!

Ora, non è che voglia annoiarvi però.. mettiamola così: chiacchiericcio da metà settimana... eccitazione da nuovo weekend in arrivo.

Primavera { Inusuali rimedi per le piante ai tempi delle nonne } - - shabby&countrylife.blogspot.it
 (All photos by me, don't use without my permission, thanks)

Siccome prevedo di metter mano finalmente e con più attenzione al giardino, mi è sembrata cosa buona andare a risfogliare qualche libro di giardinaggio e dintorni che ho nella mia libreria.. e sono nuovamente incappata in un libretto tanto piccolo e carino . 
Se siete attratti dalle vecchie credenze della cultura popolare, se per un attimo volete metter da parte il giardinaggio scientifico.. allora ci sta bene qualche passo tratto da

"Old wives' Lore for Gardeners"
di Maureen e Bridget Boland

 Ecco un simpatico decalogo secondo il principio del:  Non buttar via niente.

I rifiuti della cucina
Tutte quello che mangiamo noi serve anche alle piante. Come le fogli delle verdure da scartare sono ottime come concime verde se tritate ed interrate profondamente nel momento di piantare. Vedo continuamente la nonna aggirarsi con un qualche pentolone in mano reduce dalla bollitura di chissà che cosa.. destinazione finale le piante appunto!


Le foglie del tè
Noi anziane quando abbiamo finito di leggere il futuro, interriamo le foglie di tè vicino le camelie che ne traggono grandi benefici.


Il latte
Quando le bottiglie di latte sono finite vanno riempite di acqua e agitate. Poi si sparge il liquido nelle piante d'appartamento e in giardino. Lo stesso vale per il latte nel cartone. Molto utile in particolare per le rampicanti.


Acqua e sapone
Prima dell'era dei detersivi le vecchie signore raccomandavano di gettare le sciacquature di acqua e sapone,meglio se con la soda, sui fiori e gli ortaggi sostenendo che soprattutto i cavoli ne avrebbero avuto profitto.


Bucce di banana
Appena interrate le bucce di banana sono una manna per le rose. Così si diceva una volta. Adesso gli uomini di scienza ne approvano eanzi ne consigliano l'uso, avendo scoperto che le bucce di banana, che marciscono rapidamente, contengono considerevoli quantità di calcio, magnesio,zolfo,fosfati, sodio e silice.


La birra
"Charlie, ci raccontò che un giorno buttò fuori dalla finestra della cucina quello che era rimasto della fermentazione della birra che si era fatto in casa. Lì fuori c'era un filare di malvarosa, e mentre il resto del filare si sviluppò normalmente, la malvarosa sotto la finestra arrivo ad un'altezza di 18 piedi e 6pollici, circa 50cm [...] Con le bottiglie della birra fate la stessa cosa che con il latte, per la gioia del giardino. In questo caso, nove a dieci, il trucco è nel lievito. "


Scarponi e stivali
Mai buttare nella spazzature stivali  e vecchie scarpe, scarponi, e gloriose pedule. Sempre seppellirli in giardino. Il cuoio è pieno di cose buone che marciscono. Meglio però prima eliminare l'odiosa eventuale gomma o plastica delle suole.


Contenitori di uova
Mai restituire al lattaio, al pollivendolo o al salumiere i contenitori per le uova. Mai buttarli via: sono ottimi per seminare le piantine, tanto quanto i vasetti di torba. E non costano niente.


Calze di nylon
Le calze di nylon sono abbastanza forti ed elastiche per essere utilizzate come legacci per rami e piante. Anche se esteticamente non proprio ineccepibili.


Un uso per l'equisetum ( o coda cavallina )
Gerard dice che l'equisetum era usato per pulire i piatti di peltro e gli utensili in legno della cucina. Può servire per lucidare l'alluminio se siete senza paglietta.


Primavera { Inusuali rimedi per le piante ai tempi delle nonne } - - shabby&countrylife.blogspot.it
by google

Fate uno spazzolino di circa 8cm legando un ciuffo di steli di equisetum con una cordina, proprio in mezzo, in modo che si possa adoperare dale due parti. Se, come è augurabile, l'avete tolto dal giardino, cercatelo nei campi, in lughi umidi.
Se si è bruciato in un pentolino di alluminio, prima fateci bollire dentro una cipolla e togliete mano a mano la schiuma che si formerà. [...]



Felice primavera!!

Stef@


















1 commento:

  1. Molto interessante Stefy questa tua rubrica! ;) Ti abbraccio...come stai? Kiss, buona primavera anche a te! NI

    RispondiElimina

Amo i vostri commenti!!!
Grazie di essere passati, Stef@

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...